“Senza titolo (The absence)”, 2003

"Senza titolo (The absence)", 2003 Mariano Moroni
abiti e reggiano su poltrona da ufficio
cm 66x76x90

La scultura che appena realizzata era “Senza titolo”, di recente, dopo una sorta di sospensione meditativa, l’artista vi ha aggiunto “The absence” rendendo l’opera ancora più eloquente. Qui Moroni è fortemente critico nei confronti del rapporto attuale tra l’uomo ed il cibo. La società opulenta svuota e opprime i “consumatori”. La scultura è costituita da abiti vuoti riversi su una poltrona e compressi da una grande forma di parmigiano in tutta la sua gastronomica eloquenza. Il rapporto vuoto-pieno ha una valenza che arriva subito, così come l’errata concezione di quello che dovrebbe essere il ben-essere, proprio in senso ontologico, appunto.